lunedì 21 febbraio 2011

IL ragù __ ricetta tradizionale di casa mia ( scuola di cucina)

Fare il ragù sembra una cosa semplice ,e in certi versi è così ma il ragù ha bisogno di attenzione ,non va messo sul fuoco ed abbandonato, un buon ragù ha bisogno di 3 ore di cottura a fuoco lento.INGREDIENTI X 6 PERSONE: 150g. di polpa di maiale macinata 1 sola volta_150g. di polpa di vitello macinata una sola volta_ 100g di pancetta arrotolata_ (odori) sedano 1 costa_1 cipolla_1 carota piccola_50g. di burro_olio di oliva_200g di polpa di pomodoro _2 cucchiai di concentrato di pomodoro_1e mezzo di latte_sale e pepe_brodo vegetale_ ESECUZIONE: Tritate finemente sedano ,carota, cipolla e la pancetta,mettetela a rosolare x alcuni minuti  in una casseruola con l'olio sale e pepe , aggiungete il macinato ,mescolate fate insaporire 2 minuti e aggiungete il latte e  continuate la cottura  fino a quando il latte si è assorbito,a questo punto aggiungete il pomodoro ,il concentrato e il burro e 2 mestoli di brodo vegetale .Portate a fine cottura a fuoco basso e tegame semicoperto ,mescolando ogni tanto,ricordando che il ragù necessita di 3 ore di cottura. A fine cottura il ragù deve risultare morbido e l'olio deve risultare privo di acqua.Con il ragù si possono condire tanti tipi di pasta come:tagliatelle ,maccheroni, risotti, tortelloni, lasagne,gnocchi di patate ecc... ma di certo non gli spaghetti.La tradizione emiliana ci insegna che è praticamente un reato condire gli spaghetti con il ragù e le tagliatelle con il pomodoro.Ognuno comunque deve seguire i suoi gusti ,la tradizione comunque andrebbe rispettata _e....................... BUON APPETITO

Nessun commento:

Posta un commento